Mike Tyson continua a credere che l’ondata di match tra protagonisti delle MMA e della boxe non sia affatto finita con Conor McGregor vs Floyd Mayweather. Un fenomeno, questo, sdoganato dal match tra l’ex campione pesi piuma e leggeri UFC e mister 49-0, divenuto poi 50-0 a seguito della vittoria sull’irlandese. Nel tempo, poi, si sono susseguiti diversi rumors legati ad un possibile 51esimo incontro di Money, da disputarsi contro Khabib Nurmagomedov nell’assurda proposta del daghestano: 11 round di boxe, uno di MMA. Una proposta che oggettivamente sembra irrealizzabile sia per un fatto sportivo che per uno di buonsenso, non essendoci davvero i presupposti neanche per parlarne, figuriamoci per realizzarlo!

Più credibile, magari tra qualche anno, vedere già un Tyson Fury vs Stipe Miocic o Francis Ngannou: d’altronde, colui che ha recentemente sconfitto Deontay Wilder nella rivincita tra i due si è già dimostrato avvezzo a capatine e carrambate in discipline non sue: memorabile, dal qualsiasi punto la si voglia vedere, la sua apparizione a Crown Jewel in Arabia Saudita, sul ring della WWE. Lì, il carissimo Gipsy King ha affrontato un Braun Strowman scelto appunto come suo avversario nel PPV.

Insomma, una deriva, perché poi a conti fatti di questo si tratta e di questo è anche giusto parlare, destinata a non arrestarsi qui: ne è convinto anche Mike Tyson, che parlando a The Sportsman ha chiarito un po’ le dinamiche di questi continui crossover esprimendo il suo punto di vista sulla questione.

Io penso sia una cosa davvero figa! McGregor è stato il primo a fare tutto ciò, e mi piace. Accadrà di nuovo, assolutamente. Non so come noi – pugili – avremmo fatto i conti con un modo di combattere simile, certamente dipende sempre dal tipo di regole del match in sé.

Mike Tyson si è soffermato ancora una volta sul tema dei crossover tra boxe e altri sport, di cui Conor McGregor è assoluto rappresentante.

MMA: Mike Tyson e quel retroscena sul K1

Insomma, un punto di vista comunque autorevole per quanto riguarda il panorama della boxe mondiale, con Iron Mike che ha anche sottolineato come – a dispetto di tanti puristi del settore, che vedono di cattivo occhio incontri misti – tutto ciò possa rappresentare qualcosa di assolutamente innovativo ed interessante da vedere. Tyson che, tra l’altro, agli albori degli anni 2000 ha anche “rischiato” di debuttare nel K1. Avversario designato sarebbe stato Bob Sapp, che lo aveva tirato in causa dopo aver sconfitto Kimo Leopoldo in un match appunto di kickboxing. Proprio l’ex campione pesi massimi, dunque, ha rischiato di essere a sua volta un caso – illustrissimo, tra l’altro – di crossover dalla boxe verso altri sport!

About the author : Admin Webmaster

2 Comments

  1. Federico Zavatta
    Federico Zavatta 19 Aprile 2020 at 14:40

    capperi

  2. Claudio Maurelli
    Claudio Maurelli 19 Aprile 2020 at 14:40

    Grande

Leave A Comment

Subscribe to newsletter

Insider offers & flash sales in your inbox every week.

    Latest videos

    Join our mailing list today

    Insider offers & flash sales in your inbox every week.

      Curabitur non nulla sit amet nisl tempus convallis quis ac lectus dolor sit amet, consectetur adipiscing elit sed porttitor lectus.